Domenica 17 marzo 2019,  Appartamento in Via Arzelà 14 (quartiere Marconi) Scala C (primo piano a sinistra)

Constanza Zimmer Vi rende partecipi del Suo Proprio grande trionfo: un nuovo immobile, un pensionato nuovo di Zecca, si profila all’orizzonte del quartiere Marconi e lo inaugureremo con tutti Voi che siete invitati fin d’ora! In alto i cuori!

Ambienti esclusivi e signorili sono disponibili per i più esigenti tra voi!

Un grande evento vernissage / inaugurazione / opening come sempre eclusivo e aperto a tutti… A presto. La Vostra Unica Constanza Zimmer

LA CASA IDEALE di Miriam Castelnuovo

Ritorna domenica 17 marzo Constanza Zimmer la vedova che dopo aver perduto un’intera fortuna a ramino, si riconferma affittacamere di un “Pensionato di Lusso” nel quartiere Marconi, o almeno così fa credere ai ritrovati inquilini, dopo un primo sfratto che risale a circa un anno fa. Costanza Zimmer fiera del suo del nome che nel reciproco reiterarsi evoca quel carattere dalla doppia propensione all’accoglienza unito ad un alterno errare di luogo in luogo, di casa in casa, alla ricerca di una nuova sistemazione che forse ha trovato, finalmente nella Casa Ideale in via Arzelà 14, svuotata da arredi scomodi quanto dal peso di una quotidianità sconosciuta e già trascorsa dentro quelle mura, che adesso tornano ad offrire ospitalità con rinnovata leggerezza. La Casa Ideale in via Arzelà quindi è pronta ad accogliere il senso libero delle idee e dello spazio di cui esse necessitano per farsi comprendere. Senza retaggi né legami con ingombranti suppellettili del passato, ove ciascun inquilino adesso può tracciare il proprio disegno ed esporre il pensiero individuale di come si può vivere nella casa ideale. Nell’abitarci infatti, non si impongono limiti nella definizione delle singole occupazioni al suo interno, né nella suddivisione degli spazi le cui pareti piuttosto inducono gli ospiti invitati a spingersi oltre, stimolandone la curiosità. Entrando nella Casa Ideale si percepisce un’insolita armonia ove si riflette lo spirito comune seppur disgiunto, del vecchio gruppo di affittuari, anticipandone gli imprevedibili retroscena. La Casa in via Arzelà 14 assomiglia ad una bella sorpresa in un giorno di sole e si concretizza in quel bisogno di certezza che soltanto un tetto può dare (e non importa se fuori piove). La Casa Ideale suggerisce uno stile di vita indipendente ma corale, simile a quello di un alveare dove tutti lavorano e producono (chissà cosa! Chissà come!) in cui a spazio disponibile corrisponde in proporzione la minore quantità di materiale di arredo possibile. Stanze che si sommano a stanze, o come scatole cinesi, stanze che generano altre piccole stanze figlie di quest’unico spazio mai uguale a se stesso, ove ciascun inquilino vive la sua giornata esercitando o escogitando soluzioni ideali, i cui umori, sapori e odori, lascerà confluire nell’atmosfera generale, fulcro di questa inaugurazione. Al pubblico invitato nella Casa Ideale non verranno indicate corsie preferenziali come accade nei luoghi comuni della vita reale, ma saranno solo l’istinto e il buon senso a prendere il sopravvento e a condurre i nuovi inquilini dentro ambienti animati da mutevoli sceneggiature, ciascuna diretta con imprevedibile regia. La Casa Ideale appare pervasa in ogni stanza dal magma incandescente di un’insolita lava vulcanica, conduttrice di idee scintillanti, pronte a plasmare gli ardori dei suoi conduttori in altrettanti modelli di casa ideale. La Casa in Via Arzelà è nutrita da una linfa vitale la cui brillantezza, tra luci e trasparenze, evoca la ricchezza di una Wunderkammer, di un tempo senza tempo, offrendo al pubblico presente il privilegio di godere delle stanze della meraviglia. Tutto l’appartamento è ormai armoniosamente suddiviso grazie all’audacia di Constanza Zimmer, che dal marito defunto, ex produttore di armi, ha ereditato il dono della destrezza anche nel saper maneggiare quei pochi spiccioli che riscuote sporadicamente dai malcapitati affittuari. Constanza Zimmer è per tutti i suoi fedeli locatari un punto di riferimento importante, un’insostituibile Dea protettrice nella doppia accezione della Medusa contemporanea. La Casa Ideale è adesso per tutti un domicilio comodo e accomodante nel rispetto delle reciproche abitudini conviviali. Ci si può ispirare per condurre una vita esemplare, basata sulla forza interiore delle idee o degli ideali di ciascuno, la cui saggezza lascia ampio margine alla tolleranza senza prevaricazioni. Nella Casa Ideale non c’è dunque necessità di stringere accordi speciali né di prendere misure non condivise, anche quando lo spazio sembra davvero troppo stretto per accogliere tutti.

domenica 17 marzo 2019 dalle ore 16:00 alle 19:30  in Via Arzelà 14 (quartiere Marconi) Scala C (primo piano a sinistra)

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/337132440264388/

Foto di Eleonora Cerri Pecorella

 

 

it_ITItalian
it_ITItalian